La famiglia gay di "Modern Family"

"Modern Family" in Italia su Cielo e Fox

Nell'edizione di quest'anno degli Emmy Awards, i premi della tv americana, il politicamente scorretto "Modern Family", in onda su Sky, vince le prime quattro categorie annunciate (migliore attore brillante non protagonista, migliore attrice brillante non protagonista, migliore regia e migliore sceneggiatura di una commedia).



La serie tv in questione parla della famiglia del ventunesimo secolo, tre nuclei familiari dove il più tradizionale è proprio quello omosessuale. In Italia, in onda su Cielo e su Fox, mai avrebbe portato a casa premi e mai sarebbe stato trasmesso su una televisione generalista (lontana com'è dal Paese reale). La serie è realizzata con la tecnica del falso documentario (mockumentary) e racconta le vicende di una famiglia allargata che non corrisponde ai canoni tradizionali. Creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television.


Gli altri vincitori:  Mad Men ha vinto, per la quarta volta, come miglior serie drammatica. Ennesimo premio alla regia vinto da Martin Scorsese per "Boardwalk Empire" in Italia in onda su Fox. Migliore attrice drammatica è Julianna Margulies per "The Good Wife" e migliore attore drammatico Kyle Chandler per "Friday Night Lights". Anche Kate Winslet ha ritirato un premio per la sua partecipazione alla miniserie "Mildred Pierce" che racconta di una donna divorziata, negli anni '40, che da casalinga diventa ristoratrice di successo.

Nessun commento:

Posta un commento