London Boulervard (2011) di William Monahan

london-boulevard-recensione
"Qualcosa potrebbe andare storto in qualsiasi momento" 

London Boulevard 
GENERE: Poliziesco, Sentimentale
ANNO: 2010   DATA: 10/06/2011
NAZIONALITÀ: Gran Bretagna, USA
REGIA: William Monahan
CAST: Keira Knightley, Colin Farrell, Jamie Campbell Bower, David Thewlis, Ray Winstone, Anna Friel
VOTO: 8-

Trama
Mitchell esce di prigione e vuole farla finita con la sua vecchia vita da criminale. Non sono dello stesso avviso i suoi ex compagni del crimine e il boss che lo stima come delinquente e lo vuole a tutti i costi nella sua scuderia. Trova un lavoro che può essere l'occasione per tenersi lontano dai guai: fare la guardia del corpo per Charlotte, attrice all'apice del successo assediata dai paparazzi. Ma il passato non intende mollare la presa su di lui.


Recensione
Pellicola che colpisce per la stupenda fotografia e il suo stile retrò pur se ambientata ai giorni nostri. A questa sensazione di retrò unisce rimandi ai personaggi della Londra di Guy Ritchie. Insomma on è un film da cineclub, perchè abbastanza patinato, e nella sua classicità è ampiamente moderno. Opera di William Monahan, Oscar per la sceneggiatura di "The Departed". Si avvale della recitazione di Colin Farrell, già bravissimo in un altro noir, "In Bruges", con cui questo film ha diversi punti di contatto. L'attrice depressa ed ossessionata dai fotografi è Keira Knightley. Sono proprio i personaggi uno dei punti di forza della pellicola: dal boss cinico e malvagio con pulsioni gay (Ray Winstone) alla splendida interpretazione di David Thewlis, attore fallito che passa le giornate fumando marijuana e non esita a prendere la pistola perchè non ha nulla da perdere. Il film scorre veloce tra azione, noir, ganster-movie, passa dalla Londra dei sobborghi a quella ricca e residenziale, dalla campagna inglese a Los Angeles. Tanti colpi di scena e finale da incorniciare.



1 commento:

  1. A me non è piaciuto per nulla questo film. Davvero noioso.

    RispondiElimina