Nomination Oscar 2019 (in breve tutti i film con i trailer): la prima volta per la Marvel, Lady Gaga, il nuovo di Lanthimos, razzismo e diversità, un nuovo Spike Lee e il vice Bale

film-nominati-oscar-2019

Parleremo ancora a lungo degli 8 film nominati agli Oscar 2019, tutti già usciti nelle sale italiane e due in uscita ("La favorita" e "Green Book"). Intanto restano le polemiche su alcune scelte come il primo film Marvel ad essere candidato e la mancanza di registe donne in nomination. Non ci soffermeremo su questo ma solo sugli 8 film con i nostri commenti, le curiosità e i trailer.


blacKkKlansman-spike-lee-nomination-oscar-2019


BlacKkKlansman (6 nomination: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura non originale, miglior attore non protagonista, miglior montaggio, miglior colonna sonora originale): film sulla diversità e l'integrazione, sulla lotta all'odio razziale, con due poliziotti (uno nero e uno ebreo) che si infiltrano Ku Klux Klan. I due poliziotti sono John David Washington e Adam Driver, il regista è Spike Lee per la prima volta nominato per la migliore regia. Il film è un thriller ma poco catalogabile in un genere come tutti i film di Lee...si ride anche con J.D.Washington uomo di colore negli anni settanta delle lotte per i diritti civili che si finge estremista razzista per fare le indagine sul Ku Klux Klan.



a-star-is-born-oscar-2019-cooper-lady-gaga

A Star is born (8 nomination: miglior film, miglior attore protagonista, miglior attrice protagonista, miglior canzone, miglior sceneggiatura non originale, miglior fotografia, miglior attore non protagonista, miglior montaggio sonoro): la storia del cantante country (Bradley Cooper) che lancia una giovane ragazza squattrinata (Lady Gaga) di cui si innamora ma che non riesce a gestire i suoi problemi con le dipendenze e con il successo della stessa nel mondo patinato e commerciale della musica mainstream. L'impatto visivo e sonoro non è niente male ed evidenzia al meglio la passione tra i due protagonisti e il tormento del cantante. E' strong come la musica che si mischia con il sudore e l'autodistruzione del cantante country interpretato da Bradley Cooper mentre vede la sua adepta Ally, Lady Gaga, che si lancia nel mondo della musica commerciale di merda.....Il buon lavoro alla regia di Cooper deve fare i conti con l'interpretazione forzata di Lady Gaga e con i troppi momenti vuoti (inutili) della pellicola che ne fanno un film non completamente risolto anche se dalle buone premesse.




Vice - L'uomo nell'ombra (8 nomination: miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista, miglior sceneggiatura originale, miglior trucco e acconciature, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior montaggio): la necessità di fare un film su una figura, di cui sappiamo già tanto, che se pur controversa è di una insipidezza assoluta? Tante star: Christian Bale, Amy Adams, Steve Carrell, Sam Rockwell.




Roma (10 nomination: miglior film, miglior regia, miglior attrice protagonista, miglior film straniero, miglior sceneggiatura originale, miglior scenografia, miglior fotografia, miglior attrice non protagonista, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro): il nuovo film di Alfonso Cuaròn ambientato nel Messico, e non a Roma, con attori non professionisti e in bianco e nero. Una bella scommessa vinta (vedi il Leone d'oro a Venezia).




Black Panter (7 nomination: miglior film, miglior canzone, miglior scenografia, migliori costumi, miglior colonna sonora originale, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro): primo film della Marvel ad essere nominato agli Oscar e quello più apprezzato dalla critica con Chadwick Boseman che interpreta un principe africano.




Bohemian Rhapsody (5 nomination: miglior film, miglior attore protagonista, miglior montaggio, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro): il film sulla vita di Freddy Mercury, a tratti stucchevole e con innumerevoli sbavature, deve essere visto e non poteva non esserci tra i candidati agli Oscar. Da segnalare l'interpretazione di Rami Malek che è anche il protagonista di una delle migliori serie degli ultimi anni (Mr Robot).




Green Book (5 nomination: miglior film, miglior attore protagonista, miglior sceneggiatura originale, miglior attore non protagonista, miglior montaggio): ancora anni settanta, ancora storia di integrazione delle diversità e di lotta al razzismo con l'amicizia tra un buttafuori italoamericano e il pianista jazz Don Shirley (Viggo Mortensen e Mahershala Ali).




La favorita (10 nomination: miglior film, miglior regia, miglior attrice protagonista, miglior sceneggiatura originale, miglior scenografia, miglior fotografia, miglior attrice non protagonista, migliori costumi, miglior montaggio): per ultimo, ma  non per ultimo, il nuovo film di Lanthimos (il regista de "Il sacrificio del cervo sacro" e "The Lobster") che ci porta all'inizio del diciottesimo secolo con la guerra tra Francia e Inghilterra. Emma Stone è la favorita della regina Anna (Olivia Colman).



Nessun commento:

Posta un commento